Degustabox

martedì 4 novembre 2014

Non siamo LIBERI di sentirci LIBERI

Buonasera a tutti,
ho creato questo blog per condividere recensioni, ricette, curiosità, contest, giochini... di tutto un pò... Un blog è come un diario, certo non proprio segreto, ma pur sempre un diario virtuale dove annotare i nostri pensieri.
In questo ultimo mese ho capito che voglio usare questo mio spazio sul web per scrivere di più; voglio raccontare le cose che succedono, le cose che mi capitano, notizie interessanti ed anche scemenze, in fondo il blog è mio, e decido io cosa, come e quando pubblicare, no?!?
Ogni volta che ho un problema, corro su google a cercare notizie, ed apro innumerevoli pagine per saziare la mia voglia di conoscere, che puntualmente non si sazia mai.
Quindi ho pensato, perchè non raccontare un mio problema, magari con la relativa soluzione, in modo da aiutare qualcun altro che come me, è sempre alla ricerca di soluzioni o di racconti di esperienze per confrontarle con le proprie.


Voglio inaugurare questi miei nuovi post, con l'esperienza traumatica del furto del mio portatile.
Non siamo Liberi di sentirci "LIBERI"..
Un paio di settimane fa sono rientrata tardi, avevo altre cose in mano e ho scordato il mio portatile nel cofano della mia macchina. Chiuso, sotto al giubbino, non pensavo mai potesse essere preda dei ladri. 
Al mattino, pronti per uscire, mio marito si accorge del cilindretto dello sportello lato guida ROTTO!
Guarda in macchina, tutto sotto sopra, cruscotto forzato con un cacciavite, sedili piegati in avanti ed il portatile era sparito! 
Sono scoppiata in una crisi di pianto, non solo per il valore economico (un portatile di 4 anni... con la batteria fuori uso, si e no avranno recuperato 50€), ma per la rabbia di essere impotenti di fronte a questi episodi!!!
Ho perso dati, foto, ricordi... anni ed anni spariti, così, nel nulla...
Chi usa il pc anche per lavoro, può capire benissimo come mi sono sentita. (soprattutto in quest'ultimo anno, da quando è iniziata la mia avventura con il blog, migliaia di foto perse)

Ovviamente siamo imprigionati in questa società dove viene tutelato chi sbaglia e non chi è vittima di episodi del genere.
Sono andata alla polizia, che quasi ridendo mi ha detto di non poter fare niente (figuriamoci!).
Avevo da poco comprato anche un hard disk esterno, che portavo con me, nella stessa borsa del portatile (che cretina). Non giustifico certo la mia negligenza, però che vergogna e quanta amarezza in questa vita dove non ho neanche il diritto di dimenticare una cosa nel cofano, perchè rischio di non trovarla più il giorno seguente :(

Lascio questo post "appeso" nella speranza di darvi prima o poi una soluzione per ritrovare il pc una volta rubato, ma per ora purtroppo non l'ho trovata.
Ho cercato su internet notte e giorno come fare, ma niente, l'unica cosa è metterci una pietra sopra, purtroppo.

Qualunque software istallato, diventa completamente inutile se il pc viene formattato prima ancora di accendersi.
Ho tutti i codici che erano sullo scatolo del pc, ma a meno che non si ha un parente nella polizia postale, credo servano a ben poco -_-

Per la salvaguardia delle foto invece ho iniziato ad usare "dropbox". Un pò lento ma fa il su dovere, condivide le foto in rete anonimamente, e da qualunque postazione, con username e password, possiamo accedervi.
Anche facebook offre la sincronizzazione delle foto dal proprio cell in maniera anonima, ciò consiste in sincronizzare le foto direttamente, sia tramite dati, che tramite wifi. E vi consiglio di guardare bene le impostazioni, e di impostare il caricamento solo con WIFI disponibile, per evitare di prosciugare tutti i vostri mega.

Inoltre hard disk esterno e pc, non vanno tenuti nello stesso posto... (almeno ho imparato qualcosa xD)

Se per caso qualcuno di voi sa come aiutarmi, o vuole condividere la sua esperienza, può lasciarmi un commento qui sotto, o contattarmi qui principessarecension@libero.it



11 commenti:

  1. ciao cara mi spiace per la tua brutta esperienza, spero che troverai presto il tuo amato pc ..

    RispondiElimina
  2. Cara che bello che tu voglia condividere con noi le tue esperienze seppur negative, io non uso drobox ma lo fa mio marito, in effetti è l'unica soluzione per non perdere le foto in incidenti come questo. Dici che nn siamo libere di sentirci "libere" in effetti hai ragione la società odierna non ci da modo di poterci difendere, le leggi sulla giustizia sono fatte così male da aiutare il ladro , il prepotente e non la vittima! A presto con affetto Pallitta!

    RispondiElimina
  3. come ti capisco cara...anche a me quest'anno hanno rubato il pc :-/ .
    Lasciando stare il valore economico li c'era tutta la mia vita...foto dei miei bambini e tutto cio' che mi apparteneva negli ultimi 5 anni.
    Anche a me la polizia ha aperto le braccia :-)
    continuo a seguirti nell'attesa di avere notizie posivite.

    RispondiElimina
  4. Rita ti capisco io a maggio ho subito il furto della borsa, non sai come sono stata male, c'era tutto dentro: trucchi portafoglio, carte di cred, documenti, inoltre mi hanno scassato il vetro passeggero della macchina, che per farmelo rifare ho speso 180 euro. Per non parlare del portafoglio che costava 350 euro era Louis Vuitton e me lo ero regalato 1 mese prima dopo mesi che mettevo 15 euro da parte ogni mese per concedermi quel lusso. C ho pianto lacrime amare!

    RispondiElimina
  5. Carissima Rita, mi fa piacere che tu voglia condividere anche il tuo vissuto attraverso il blog. Il blog e' anche e soprattutto il tuo spazio virtuale. Mi e' spiaciuto tanto per questa tua disavventura, purtroppo non rivedrai piu' il tuo pc e purtroppo quei delinquenti rimarranno impuniti :-( Ma tu sei forte e andrai sempre avanti!

    RispondiElimina
  6. bruttissima esperienza, a me nn l'hanno rubato ma si ruppe e persi come te anni di foto e ricordi... è brutto perchè resti impotente di fronte ad una situazione simili...

    RispondiElimina
  7. Ho vissuto con te ogni momento di questa brutta avventura e ogni momento è stato doloroso per te quanto per noi che non sapevamo come renderci partecipi nella ricerca di una soluzione ma questa voglia di aprire uno spazio dove sfogarti, dire quello che pensi è un modo bellissimo per affrontare la situazione

    RispondiElimina
  8. Che brutta esperienza ma vedrai che adesso ti rifai su su ottimismo

    RispondiElimina
  9. cara ti capisco e ti sono vicina, non siamo liberi per niente ,mi spiace x il tuo pc e i tuoi ricordi

    RispondiElimina
  10. Ma che bello che ci racconti le tue avventure e purtroppo anche disavventure (quelle non mancano mai). So quanto è stato doloroso x te questa brutta esperienza e quanto ci sei stata male, purtroppo la vita ci riserva anche questo ma noi siamo forti e andiamo avanti vero???? Ti voglio bene e lo sai!!! Baciniiiii

    RispondiElimina
  11. Come ti ho detto, io non credo lo ritroverai, soprattutto conoscendo le nostre zone... Hai mai pensato di "parcheggiare" le foto online in uno spazio chiuso così di averle sempre sottomano ovunque sei senza appesantire il pc! ...i pro di avere un futuro marito ingegnere.... :D

    RispondiElimina

i commenti educati sono sempre ben accetti :)

Post in evidenza

Alcatel One Touch Pixi 4

Uno smartphone davvero completo, sottile e leggero, supporta 2 schede sim ed anche la micro sd per la memoria esterna. Nella confezione ...